Logo di Nonsolostelle

Per Scegliere...

 

Tavola delle Costellazioni

Le 88 costellazioni del cielo: quelle visibili dall'Italia, le più celebri e le più esotiche, tutte in ordine alfabetico!

 

I Nomi delle Stelle

Talvolta gli astronomi, colpiti da qualche particolare di certe stelle, le hanno ribatezzate con nomi spesso suggestivi

 

Acquario                             

Altare                      

Andromeda

Aquila

Ariete

Balena

Bilancia

Bulino

Bussola

Cani da Caccia

Cane Maggiore

Cane Minore

Cocchiere

Giraffa

Camaleonte

Capricorno

Carena

Cassiopea

Cavallino

Cefeo

Centauro

Chioma di Berenice

Cigno

Colomba

Compasso

Coppa

Corona Australe

Corona Boreale

Corvo

Croce del Sud

Delfino

Dorado

Drago

Ercole

Eridano

Fenice

Fornace

Freccia

Gemelli

Granchio

Gru

Idra

Idra Maschio

Indiano

Leone

Leone Minore

Lepre

Lince

Lira (strum. musicale)

Lucertola

Lupo

Macchina pneumatica

Microscopio

Mosca

Pastore

Orione

Orologio

Aquarius  (Zodiaco)

Ara

Andromeda

Aquila

Aries  (Zodiaco)

Cetus

Libra  (Zodiaco)

Caelum

Pyxis

Canes Venatici

Canis Major

Canis Minor

Auriga

Camelopardalis

Chamaeleon

Capricornus  (Zodiaco)

Carina

Cassiopeia

Equuleus

Cepheus

Centaurus

Coma Berenices

Cygnus

Columba

Circinus

Crater

Corona Australis

Corona Borealis

Corvus

Crux

Delphinus

Dorado

Draco

Hercules

Eridanus

Phoenix

Fornax

Sagitta

Gemini  (Zodiaco)

Cancer  (Zodiaco)

Grus

Hydra

Hydrus

Indus

Leo  (Zodiaco)

Leo Minor

Lepus

Lynx

Lyra

Lacerta

Lupus

Antlia

Microscopium

Musca

Bootes

Orion

Horologium

Orsa Maggiore

Orsa Minore

Ottante

Pavone

Pegaso

Perseo

Pesce Australe

Pesce Volante

Pesci

Pittore

Poppa

Reticolo

Sagittario

Scorpione

Scudo

Scultore

Serpente

Sestante

Squadra

Tavola

Telescopio

Toro

Triangolo

Triangolo Australe

Tucano

Uccello del Paradiso

Unicorno

Vela

Vergine

Volpetta

Ursa Major

Ursa Minor

Octans

Pavo

Pegasus

Perseus

Piscis Austrinum

Volans

Pisces  (Zodiaco)

Pictor

Puppis

Reticulum

Sagittarius  (Zodiaco)

Scorpius  (Zodiaco)

Scutum

Sculptor

Serpens

Sextans

Norma

Mensa

Telescopium

Taurus  (Zodiaco)

Triangulum

Triangulum Australe

Tucana

Apus

Monoceros

Vela

Virgo  (Zodiaco)

Vulpecula




Regala una stella: offerte

Regala una stella: FAQ

Divulgazione

Home Page



Nome

Stella

Significato e spiegazione

Alcor 80 Ursae Majoris "La Prova" era considerata prova di grande acuità visiva la capacità di scorgere questa stella, posta accanto a Mizar.
Algol Beta Persei  "La stella del diavolo" perchè fu la prima stella variabile scoperta
Arturo Alfa Bootis  "La coda dell'Orsa" in quanto si trova sul prolungamento della coda di quella costellazione
Granata Mi Cephei E' una stella variabile dal colore intensamente rosso
Polare Alfa Ursae Minoris  Appare vicinissima al polo nord celeste
Polarissima minuscola stella nell'Orsa Minore è vicinissima al polo nord celeste
Praecipua 46  Leonis Minoris  "La Dominante" perchè è la stella più luminosa della costellazione, dove stranamente manca una stella chiamata Alfa
Procione Alfa Canis Minoris "Colui che precede": precede Sirio nel suo sorgere.
Pulcherrima Epsilon Bootis  "Bellissima": al telescopio è una splendida stella doppia dalle componenti colorate, una verde, l'altra arancio
Regolo Alfa Leonis "Piccolo re", perchè è la stella luminosa più prossima all'eclittica, il percorso annuo apparente del Sole.
Spica Alfa Virginis "Spiga": segnalava agli antichi agricoltori il momento ideale per la mietitura
Sualocin e Rotanev Alfa e Beta Delphini  Così battezzate dall'astronomo italiano Nicolò Cacciatore (nome che, tradotto in latino, è: "Nicolaus Venator")... provate a leggere il nome di queste stelle al contrario!
La Superba V Canum Venaticorum A causa del suo intenso colore rosso rubino
Il Trapezio Theta Orionis  E' in realtà una stella quadrupla dalle componenti molto vicine tra loro
Vindemiatrix Epsilon Virginis  "Vendemmiatrice" indicava agli antichi agricoltori il tempo ideale per la vendemmia




 

Cosa sono le Costellazioni

 

Osservando il cielo stellato è facile vedere che le stelle non sono distribuite uniformemente nel cielo e che quindi si possono raccogliere in figure arbitrarie che aiutino a "razionalizzare" la volta stellata. Ogni antica civiltà ha riconosciuto nel cielo differenti figure, ovvero "costellazioni". In occidente la creazione di costellazioni è iniziata verosimilmente 10.000 anni fa con le prime quattro costellazioni zodiacali che ospitavano i punti più importanti dell'eclittica: i solstizi  e gli equinozi. L'aspetto definitivo  del cielo con i confini delle costellazioni è stato convenuto dall'Unione Astronomica Internazionale (la stessa che dà i nomi alle stelle) nel 1922 che ha ufficialmente riconosciuto 88 costellazioni che ricoprono completamente il cielo in entrambi gli emisferi. Le 88 costellazioni sono elencate nella colonna di sinistra.

Data la loro origine di pura fantasia, le costellazioni NON hanno alcun significato fisico, cioè sono delle mere invenzioni dell'uomo tanto che civiltà diverse, e in epoche diverse, hanno organizzato il cielo in costellazioni differenti per forma e per nome. Per questo motivo non ha alcun senso chiedersi ad esempio a che distanza è posta una certa costellazione. Bisogna ricordare infatti che le stelle che appaiono vicine sulla volta celeste possono benissimo essere estremamente distanti tra di loro. Per esempio Sirio, nel Cane Maggiore, è molto più vicina ad Arturo (che si trova dall'altra parte del cielo, nella costellazione del Pastore) che non alla stella Beta della sua stessa costellazione! Di fatto le uniche quantità che hanno senso per le costellazioni sono la loro estensione e la loro posizione in cielo, cose riportate da moltissimi libri di astronomia.





Pagina Iniziale      Presentazione   Offerte       Divulgazione